Roller Club Biasca by Elio Laffranchini

Vai ai contenuti

Menu principale:

9-10 maggio 2015
AL PALAROLLER
final four coppa svizzera roller
maschile e femminile
presenti le migliori squadre
del campionato svizzero



Roller sport completo
Partita Roller Club Biasca








21.03.2015

Play off : il Basilea espugna il Palaroller.

Biasca - Basilea 1 . 5

Niente da fare per il Biasca in gara 1 dei play off. Il Basilea si è confermato squadra solida, tecnicamente e fisicamente molto ben preparata , ottimamente impostata e diretta in pista da un regista d’eccezione come Velasquez. L’avevamo già previsto, l’esito del confronto poteva essere messo in forse unicamente giocando una partita perfetta sotto tutti i punti di vista. Partendo da questo assioma l’assenza di capitan Ruggiero è risultata probabilmente determinante. Il Biasca ha giocato la sua gara, senza soggezione, anzi proponendo interessanti momenti di hockey. Soprattutto la prestazione difensiva, nonostante le 5 reti subite, va segnalata e sottolineata. Solamente la gran tecnica e l’esperienza dei renani hanno portato al doppio vantaggio ospite alla fine del primo tempo. Due conclusioni potenti e precise non hanno lasciato scampo a Tatti che nulla ha da rimproverarsi. All’inizio della ripresa i padroni di casa hanno tentato il recupero, aprendo logicamente le maglie difensive e offrendo ai velocissimi avversari la possibilità di infilarsi negli spazi aperti e creando seri pericoli alla porta di Tatti. Le molte occasioni costruite dai biaschesi non sono state sfruttate mentre il Basilea ha portato a 4 le reti di vantaggio giocando senza pressione e concretizzando al meglio le occasioni da rete. Tatti si è esibito in due grandi interventi sulle punizioni dirette, ma non ha potuto veramente nulla sulle altre conclusioni avversarie, poche ma devastanti e di una precisione incredibile. La rete di Rè ha addolcito il risultato, sempre controllato dagli ospiti che hanno così confermato e giustificato alla grande le loro ambizioni al titolo. Nel Biasca tutti si sono espressi al meglio e hanno avuto modo di scendere in pista mentre gli avversari hanno giocato con soli 5 cambi. Questo atteggiamento , anche a risultato acquisito, dimostra il rispetto nei confronti dei biaschesi. La compagine renana vuole il titolo e per raggiungere lo scopo non sta tralasciando niente presentando una rosa di giocatori stranieri praticamente tutti professionisti e di ottimo livello internazionale. Le qualità tecniche, il pattinaggio e la velocità di esecuzione di schemi variati fanno del Basilea una seria candidata al titolo e stanno a dimostrare la qualità e il livello dell’hockey pista nel campionato svizzero. Rimane un piccolo grande neo: le migliori 4 formazioni svizzere giocano con quartetti e primi cambi composti da giocatori stranieri e questo influisce in maniera preoccupante sui risultati e sul gioco delle squadre nazionali. Il Biasca ha schierato Tatti, Boll C. , Boll G. , Rodoni, Rè, Motaran, Perin, Grassi e Büchler.
Br. 












 
Torna ai contenuti | Torna al menu