Roller Club Biasca by Elio Laffranchini

Vai ai contenuti

Menu principale:

10.01.2015
Biasca 1 - 2 Basel
11.01.2015
Weil  6 - 3 Biasca
24.01.2015
Biasca  4 - 2 Wimmis



t


Partita Roller Club Biasca








24.01.2015


Importante vittoria per il Biasca.

Biasca - Wimmis 4 : 2

Una tripletta di Grassi e un gol di Camillo Boll regalano al Biasca la certezza, anche se non ancora matematica, della qualifica ai play off. A 5 giornate dal termine della fase regolare la posizione in classifica e i punti di vantaggio sulle avversarie permettono alla squadra ticinese di poter pianificare la preparazione proprio tenendo conto di questo secondo obiettivo stagionale centrato. Già, perché un altro traguardo importante nell’anno del 30° era già stato raggiunto in dicembre con la qualificazione alla final four di coppa svizzera. Manca ancora l’ufficializzazione della scelta che dovrebbe arrivare in settimana ma la sede di questo storico appuntamento per il Ticino dovrebbe proprio essere Biasca, coronando il sogno di tutto un club e un paese che vuole ricordare questo anniversario anche per i risultati sportivi raggiunti. La partita di sabato al Palaroller è stata vivace e interessante, con due squadre che si sono affrontate senza grandi tatticismi ma privilegiando le azioni in velocità e il gioco d’attacco. La maggior esperienza dei padroni di casa ha avuto la meglio sull’avversario che si è presentato con una interessante squadra di giovani giocatori tutti provenienti dal vivaio che sicuramente sapranno fra qualche anno essere protagonisti. Il Biasca ha sempre avuto saldamente tra le mani le redini e il controllo dell’incontro mostrando comunque una scarsa concretezza e pericolosità nelle conclusioni che vanno allenate e migliorate. Anche in fase di impostazione sono stati commessi troppi errori obbligando sempre i difensori a pericolosi e dispendiosi recuperi. Pensiamo che Perin possa lavorare ora che gli obiettivi minimi sono stati raggiunti proprio in funzione di preparare la squadra al top per gli appuntamenti che contano ottimizzando condizione e schemi . Il futuro si tinge quindi di rosa per i colori biaschesi che già sabato prossimo potranno confrontarsi nel derby del Gottardo con una squadra che non può permettersi di perdere altri punti e che scenderà al Palaroller ben decisa a conquistarsi punti indispensabili per sfuggire ai play out. E’ ancora pendente come una spada di Damocle sulla squadra urana la penalità di 6 punti per una questione tecnica, penalità che coinvolge anche Ginevra, Basilea e Montreux e che la Federazione non ha ancora applicato essendo ancora inevasi due ricorsi… e questo a 5 giornate dal termine della fase di qualificazione!


Br.











 
Torna ai contenuti | Torna al menu